Dark Star

Ha ormai quasi venti anni la Dark Star Brewing Company, inaugurata in sordina, con un impianto appena poco più grande di quello di un homebrewer, nella cantina dell'Evening Star Pub, nella movimentata cittadina di Brighton, Sussex. Un ristretto gruppo di clienti diventa la cavia per testare i primi esperimenti brassicoli, ma ben presto l'impiant...

Ha ormai quasi venti anni la Dark Star Brewing Company, inaugurata in sordina, con un impianto appena poco più grande di quello di un homebrewer, nella cantina dell'Evening Star Pub, nella movimentata cittadina di Brighton, Sussex. Un ristretto gruppo di clienti diventa la cavia per testare i primi esperimenti brassicoli, ma ben presto l'impianto in cantina si rivela assolutamente insufficiente per soddisfare tutte le richieste che arrivano, oltre che dal proprio pub, da altri locali e dai beer festival. L'imprenditore Peter Halliday, il publican Peter Skinner ed il birraio Rob Jones gettano le basi per il nuovo birrificio che viene inzialmente chiamato Skinners; ma visto che già esisteva in Cornovaglia un birrificio con lo stesso nome, si cambia in Dark Star; il nome è quello di una dark bitter che Rob aveva prodotto nel 1987 quando lavorava alla Pitfield Brewery di Londra; ma il nome di questa birra a sua volta si ispirava alla omonima canzone dei Grateful Dead. Iniziano i traslochi; nel 2001 ad Ansty, qualche anno dopo a Partridge Green, sito produttivo che viene ulteriormente ingrandito ed inaugurato da Roger Protz nel 2010. Nel frattempo Peter Skinner abbandona il team ed arriva Mark Tranter, che da una decina d'anni ricopre il ruolo di mastro birraio. Al momento la Dark Star è il secondo più grande birrificio del Sussex, dietro ad Harveys. La gamma oggi si compone di circa 30 birre, solo sei delle quali disponibili tutto l'anno.

More

Dark Star  There is 1 product.

Showing 1 - 1 of 1 item
Showing 1 - 1 of 1 item

Specials

No specials at this time.

Contact Us

Our support hotline is available 24/7.

PayPal